Benvenuto nel catalogo della Biblioteca della Pontificia Università Gregoriana


Cosa contiene?
Il catalogo contiene i record bibliografici relativi a tutto il patrimonio della Biblioteca, sia cartaceo che elettronico, ad eccezione di alcuni documenti del Fondo Agiografico, acquisiti ma non ancora catalogati, della sezione in alfabeto cirillico del Fondo Wetter, dello spoglio degli articoli dei periodici e delle singole risorse elettroniche contenute nelle banche dati sottoscritte. La ricerca delle risorse elettroniche può esser fatta utilizzando il catalogo o DigiPoint, piattaforma che ospita anche numerose risorse open access, mentre per i periodici elettronici si consiglia l'utilizzo di Full Text Finder, catalogo virtuale che indicizza numerosi titoli ad accesso aperto e anche tutti i periodici accessibili attraverso le banche dati sottoscritte dalla Biblioteca.

Come sono descritte le risorse?
I record sono in formato MARC21, mentre la descrizione bibliografica segue le norme AACR2 / RDA (Anglo American Cataloguing Rules / Resource Description and Access) cui si affiancano delle varianti locali stilate ed adottate dalla Rete URBE (Unione Romana Biblioteche Ecclesiastiche).Il sistema di classificazione in uso è stato appositamente sviluppato dai Padri Gesuiti ed è pensato per descrivere in maniera approfondita tutte le discipline studiate presso la Pontificia Università Gregoriana e, di conseguenza, è utilizzato esclusivamente nella sua Biblioteca. Il codice di classificazione delle monografie è alfanumerico: la sua struttura prevede una parte numerica, la classe di argomento, che indica la disciplina generale e una parte alfabetica, la sottoclasse, che consente di articolare tale disciplina. Per i periodici il codice è esclusivamente alfabetico e individua delle macroaree disciplinari. In entrambi i casi al codice di classificazione corrisponde una verbalizzazione strutturata gerarchicamente secondo gli stessi criteri ed inserita in un campo “Soggetto”.

Quali funzionalità sono disponibili?
Il catalogo della Biblioteca permette quattro modalità di ricerca: “Ricerca semplice”, “Ricerca avanzata”, “Ricerca per indici” e “Ricerca per area disciplinare”. In tutti i casi, una volta lanciata la ricerca, è possibile raffinarla ulteriormente utilizzando le faccette disponibili (Autore, Lingua di pubblicazione, Data di pubblicazione, Soggetto, Classe di argomento, Collezione).


Ricerca semplice


Consente di ricercare i documenti con l’ausilio dell’autocompletamento, utilizzando parole chiave presenti in uno qualsiasi dei campi del record bibliografico, oppure selezionando nel menu a tendina uno dei tre campi principali (Titolo, Autore, Soggetto).

Ricerca avanzata


Consente di ricercare i documenti utilizzando più campi contemporaneamente; i campi di ricerca possono essere specificati attraverso i menu a tendina (Ovunque, Titolo, Autore, Soggetto, Classificazione, Editore, Note di copia, ISBN/ISSN, Collocazione, Record Nr.) e messi in relazione tramite gli operatori booleani AND (co-presenza nel record di tutti i termini di ricerca inseriti), OR (presenza nel record di uno o più termini di ricerca), NOT (assenza nel record dei termini di ricerca inseriti). È inoltre possibile delimitare ulteriormente la ricerca utilizzando uno o più campi filtro (Collezione, Lingua di pubblicazione, Data di pubblicazione).

Ricerca per indici


Consente di consultare i principali indici del catalogo (Titolo, Nome, Nome/Titolo per nome, Nome/Titolo per titolo, Soggetto, Classificazione, ISBN, ISSN, Collocazione) che vengono proposti in liste ordinate alfabeticamente. Scelto l’indice e inserito il termine di ricerca da cui si vuole partire, il sistema visualizza una lista da scorrere che mostra il numero di record bibliografici associati ad ogni voce ed indica le eventuali forme di rinvio. Per aprirei record basta cliccare sulla voce stessa.

Ricerca per area disciplinare


Consente di effettuare una ricerca partendo dalle aree disciplinari coperte dalle collezioni; discendendo dal generale al particolare attraverso la struttura ad albero, è possibile visualizzare la ricca gerarchia tematica, derivare suggestioni di ricerca e, infine, arrivare ai documenti che rispondono alle proprie esigenze di studio.



OpenSEmanticEngine-Genius